West Virginia,la bellezza nostalgica del Sud

ManuelaTips  > ESPERIENZE >  West Virginia,la bellezza nostalgica del Sud
0 Comments

#westvirginia

Le strade di campagna vi portano verso una meta sconosciuta, verso sentieri meno battuti che portano a loro volta verso una natura incontaminata. E in posti poco affollati dove stendersi e respirare aria fresca. Un vero e proprio paradiso da scoprire a piedi, in bici, in motocicletta o a bordo di un canotto. Oppure comodamente seduti sul vagone di una vecchia locomotiva a vapore, con nelle orecchie le melodie tradizionali delle Appalacchian Mountains o le note di un classico della musica country di tutti i tempi: “Country roads” di John Denver.

Attraversare la catena montuosa degli Appalachi, uno dei più antichi sistemi montuosi continentali del mondo è una sorpresa continua: si guadano fiume, si scalano vette, si gira per foreste secolari. Per farlo si può ben seguire il percorso dell’Appalachian Trail, il più lungo sentiero escursionistico mondiale. Si snoda per 2.192  miglia attraverso 14 stati — dalla Georgia al Maine, passando attraverso la West Virginia. Sono i Monti Appalachi a costituire un fondamentale scenario morfologico in grado di suggerire quella condizione spirituale tra il selvaggio e il solitario. La West Virginia è nota come “The Mountain State.

ll passato di questo stato è tortuoso come le sue famose strade. Tumuli funerari degli Indiani d’America, campi di battaglia, ricostruzioni dei forti di frontiera e luoghi che testimoniano il patrimonio multiculturale dello stato. Musei e “percorsi della memoria” in tutto la West Virginia raccontano nel dettaglio la storia nelle fabbriche di carbone e gas naturale.

#CENNI STORICI

Una considerazione storica da fare, è che la West Virginia si è separata dalla Virginia, durante la Guerra di secessione americana. Altra curiosità è che la Marina degli Usa ha chiamato delle navi della sua flotta, con il nome di USS West Virginia in onore appunto di questo Stato. La West Virginia è stata occupata da pionieri soprattutto inglesi e antischiavisti che sono rimasti fedeli all’Unione durante la Guerra di Secessione. A seguito di una votazione che ha visto quasi la totalità delle preferenze per la costituzione di uno Stato a sé stante, la parte occidentale della Virginia si è resa indipendente dal resto del territorio.

Si può ben comprendere che questi paesaggi mozzafiato possano essere un grande motivo di vanto per i nativi della West Virginia. Gli originari di questo luogo, infatti, si riferiscono al loro stato con il soprannome Almost Heaven. Ma perché proprio Almost Heaven?

“Almost heaven, West Virginia” sono le prime parole, con le quali la paragona a niente di meno che un paradiso terrestre. Continua poi con una descrizione del paesaggio di campagna e in specifico con la menzione delle montagne Blue Ridge e del fiume Shandonah, che caratterizzano la zona. Importante e interessante è anche però menzionare che il fiume Shenandoah e le Blue Ridge Mountains sono più legati alla Virginia che alla West Virginia, in quanto il fiume passa solo attraverso il margine esterno della Eastern Panhandle in Virginia Occidentale e la maggior parte delle Blue Ridge Mountains sono fuori dallo stato. In più, la strada che ha ispirato il brano non è in Virginia Occidentale, bensì nel Maryland, ed è la Clopper Road, che esiste tuttora.

Mi è venuta l’idea di ascoltare qualcosa di così esotico da un posto lontano. Il West Virginia avrebbe potuto anche essere in Europa, per quanto ne sapevo”.

Country Roads è di gran lunga la più celebre canzone a parlare dello Stato del West Virginia ma in realtà i suoi autori, pur avendo scritto quella che sembra essere una dichiarazione d’amore per quei luoghi, non vi avevano mai messo piede. La canzone è stata scritta da Bill Danoff, Taffy Nivert, e John Denver, ma come abbiamo detto, Denver non era mai stato lì, così come Bille e Taffy. I due avevano iniziato a scrivere la canzone in viaggio, sì, ma verso il Maryland. Ma allora da dove venne l’ispirazione?

In verità almeno i tre conoscevano qualcuno che abitava lì: un amico  che mandava delle cartoline a Danoff. Quelle immagini e l’ascolto della radio WWVA di Wheeling, West Virginia, ispirarono questo pezzo di una malinconia rara.

Uno stato per tutte le stagioni, la West Virginia non manca mai di ispirare, sia che tu stia andando in bicicletta e nuotando sotto il sole estivo o guidando strade panoramiche per immergerti nelle tonalità miele dell’autunno. Gli inverni accolgono lo sci e i giochi sulla neve, mentre la primavera ti invita in montagna per fiori di campo e cascate. Gli amanti della cultura scopriranno le tradizioni secolari degli Appalachi molto vive nelle piccole città e nei siti storici, mentre i buongustai possono ordinare specialità regionali fresche dalle fattorie. Fai tutto in questo stato perfettamente posizionato, a pochi passi dalle regioni del Medio Atlantico e del sud-est degli Stati Uniti.

La West Virginia è nota per essere un vero e proprio parco giochi per gli amanti dell’outdoor ma in questo stato del sud-est regnano una tradizione ed una cultura musicale molto forte, dato non solo dal genere country e bluegrass ma la presenza decine di locali e festival musicali permette di mantenere viva la musica tipicamente tipica degli Appalacchi. Dal Mountain Music Festival a maggio al FestivALL di 10 giorni a giugno al Pickin’ in Parsons Bluegrass Festival, acclamato a livello internazionale, ogni luglio, il West Virginia vanta un calendario musicale di tutto rispetto.

Quando si ha voglia di sentirsi come in famiglia, di essere un po’ “coccolati”, non c’è niente di meglio della calda ospitalità del Sud e di quell’atmosfera casalinga che ti ricorda “casa”…

Country roads, take me home
To the place I belong
West Virginia, mountain mama
Take me home, country roads.

#almostheaven